Gattuso: “Instagram in caso di Champions? Non ci penso proprio”

Il tecnico del Milan, Rino Gattuso, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sofferta vittoria per 1 a 0 contro il Sassuolo, che ha consentito ai rossoneri di scavalcare l’Inter in classifica e di portarsi al terzo posto. Di seguito le parole dell’allenatore calabrese.

Sulla squadra – poco brillante – vista in campo contro i neroverdi: “Dopo la partita con l’Empoli, all’Olimpico, quella di stasera, mi tengo i risultati positivi ma dobbiamo fare meglio a livello tecnico. Non voglio sentir parlare di stanchezza, voglio capire il perché non riusciamo ad essere brillanti. Abbiamo fatto fatica contro un avversario organizzato, bene in fase difensiva ma possiamo fare molto meglio quando abbiamo la palla”.

336x280

Sul terzo posto: “Ora bisogna essere bravi, non stiamo attraversando un momento positivo da 10/15 giorni, riusciamo a fare solo una fase. Dobbiamo giocare ancora dodici finali di campionato, non voglio che nessuno si esalti, né giocatori né tifosi. È giusto esaltarsi, ma quello che stiamo facendo non basta, bisogna fare di più”.

Sulla stanchezza: “Chi ha giocato a calcio lo sa bene, ci sono giocatori che stanno giocando 10/11 partite di fila, non dev’essere un alibi, ma ci sta che qualcuno faccia qualche partita al di sotto delle sue possibilità. In fase di possesso stiamo facendo un po’ di confusione”.

Sul bel momento della retroguardia, che sta subendo pochissimi gol nelle ultime partite: “Sono bravi ragazzi, tutti i giocatori si riescono a mettere a disposizione. Meriti al Sassuolo per come palleggia, per come ci ha fatto saltare a vuoto. A parte il tiro di Boga non abbiamo sofferto tantissimo, ma possiamo fare meglio a livello tecnico. Un’involuzione da questo punto di vista c’è stato”.

Su Calabria: “In questo momento il merito è di tutti, degli attaccanti esterni, dei centrocampisti, dei difensori. Calabria è cresciuto tanto, ha grandissima voglia, ha dietro giocatori importanti, Conti ha sempre fatto bene quando ha giocato, Abate ci ha dato tanto. Deve continuare così, deve stare tranquillo, lavorare e continuare come sta facendo”.

Sul patto Instagram in caso di Champions: “Non ci penso proprio. Già mi insultano così. Per me ne telefono c’è solo il verde per chiamare e il rosso per chiudere”.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂