Rangnick e la formula ‘HBCL’: i calciatori su cui punterà il Professore

Secondo La Gazzetta dello Sport, Rangnick potrebbe decidere di puntare su quattro calciatori già facenti parte della rosa del Milan

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport si sofferma sul sempre più probabile arrivo di Ralf Rangnick al Milan. La Rosea fa il punto della situazione sui calciatori su cui potrebbe puntare il manager tedesco nella prossima stagione.

La formula HBCL per Ralf Rangnick

Prima di pescare nuovi giocatori sul mercato, l’intenzione di Rangnick è quella di valorizzare chi ha già in casa. Per comprendere quali potrebbero essere i calciatori attualmente in rosa che potrebbero fare al caso del Professore occorre fare una rapida premessa sulle credenze tattiche del tedesco.

Nelle sue passate esperienze da allenatore, le squadre di Rangnick si sono sempre mosse di concerto, come se fossero un unico giocatore. Movimenti perfettamente sincronizzati, pressing totale e una perfetta esecuzione delle tempistiche associate alla tattiche sono tra le caratteristiche principali del suo gioco. Ecco, dunque, che potrebbe prendere forma la formula HBCL, ovvero i quattro calciatori su cui Rangnick potrebbe decidere di puntare.

Il primo nome, partendo dalla difesa, è quello di Theo Hernandez, che rappresenterebbe il collante perfetto – nelle idee di gioco di Rangnick – per andare in pressione alta sull’avversario e per recuperare palloni preziosi nella metà campo avversaria che creerebbero più situazioni di superiorità numerica. A questo va aggiunta l’ottima vena realizzativa dell’ex terzino del Real Madrid.

Il secondo nome è quello di Ismael Bennacer, che non avrebbe problemi di adattamento nel 4-4-2 del Professore. L’algerino, infatti, potrebbe agire sia davanti alla difesa che da interno. Inoltre, nei suoi primi mesi al Milan Bennacer ha dimostrato di avere i tempi giusti per attuare un gioco fatto di verticalizzazioni, proprio come piace a Rangnick.

Il terzo calciatore che potrebbe risultare indispensabile per il manager tedesco è Hakan Calhanoglu. Rangnick conosce bene il centrocampista turco soprattutto per il suo passato nella Bundesliga e sa che gli piace avanzare palla al piede verso la porta.

L’ultimo calciatore su cui potrebbe puntare Rangnick risponde al nome di Rafael Leao. L’attaccante portoghese ama cercare la profondità e attaccare gli spazi lasciati liberi dai difensori avversari. Per di più, la preferenza del manager tedesco a giocare senza un vero e proprio centravanti di ruolo potrebbe portare Leao al centro del progetto.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂