Milan, sentenza Tas rinviata a domani: i motivi dello slittamento

La sede del Tribunale Arbitrale per lo Sport, a Losanna (Svizzera)

Occorrerà aspettare ancora per sapere se il Milan potrà prendere parte o meno alla prossima edizione dell’Europa League. Secondo gli ultimi aggiornamenti che arrivano da Losanna, la sentenza del Tas – attesa per oggi pomeriggio – sarebbe stata rimandata a domani mattina dai tre arbitri che stanno dirimendo la controversia tra la società rossonera e l’Uefa.

Sentenza Milan rinviata a domattina: i motivi dello slittamento

Dalle prime informazioni che arrivano dalla sede del Tribunale Arbitrale per lo Sport, lo slittamento della sentenza nei confronti del Milan sarebbe dovuto al protrarsi dei colloqui oltre i tempi previsti e dai numerosi interventi dei rappresentanti e dei teste chiamati a deporre dal club rossonero.

L’ad Marco Fassone, il rappresentante del fondo Elliott Franck Tuil e lo staff di avvocati a seguito della società, infatti, avrebbero presentato una lunga tesi difensiva per evitare l’esclusione dall’Europa League, che costituirebbe, oltreché un danno economico, anche un notevole danno d’immagine per i rossoneri.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, la sentenza arriverà dopo le 11 di domattina, venerdì 20 luglio (giorno, peraltro, in cui il Milan giocherà la sua prima amichevole stagionale). Sempre l’Ansa riferisce che l’udienza sarebbe ancora in corso e dovrebbe terminare a momenti.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂