Milan, Reina si presenta così: “Sono onorato di essere in questa squadra speciale”

Pepe Reina nel corso di un'intervista

Si è appena conclusa la conferenza stampa di presentazione di Pepe Reina, neo portiere del Milan arrivato a parametro zero dopo la scadenza del suo contratto con il Napoli. L’estremo difensore spagnolo ha risposto alle domande dei giornalisti come è solito fare, ovvero in maniera schietta e sincera.

Reina: “La società confida molto in me. Farò il massimo per il Milan”

Sulla società: “Il Milan è una squadra speciale. Quando sei bambino e senti parlare di questa squadra, ti si illuminano gli occhi. Sono onorato di essere qui e spero di dare una mano per far crescere la squadra e per lottare per la Champions League. Ho quasi 36 anni e nonostante ciò mi sudano le mani a stare vicino a due leggende come Leonardo e Paolo Maldini. La storia di questa società parla da sola”.

Sul suo carisma: “Ho capito che la società confida molto su di me. Ho fatto sempre il massimo per ogni società in cui ho militato e non sarà diverso anche in questo caso. Sarò pronto quando ci sarà bisogno di me”.

Su Gattuso: “Ho avuto un ottima impressione sin da subito. È un allenatore diretto, chiaro, che ti sprona a dare il 100%. Dice le cose in faccia, senza serbare rancore ed in questo è come me”.

Sulle aspettative di questa stagione: “Dobbiamo migliorare la posizione in classifica degli ultimi anni e dobbiamo puntare alla Champions League, che è il posto dove il Milan merita di stare”.

Su Higuain: “L’ho trovato con una motivazione importante, con la voglia di fare bene e con l’intenzione di fare tanto per questo gruppo. L’ho sentito quando la trattativa era già conclusa e mi ha chiesto consigli sulla zona da scegliere in cui abitare (sorride, ndr)”.

Su Sarri: “Il nostro rapporto va al di là dell’aspetto calcistico. L’ho chiamato per chiedergli come si trovasse a Londra, ma vi assicuro che non ho mai preso in considerazione la possibilità di andare via dal Milan. Ho preso un impegno con questa società e voglio rispettarlo”.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂