Milan, chi sarà il capitano dopo Bonucci? Romagnoli e Bonaventura in pole position

Alcuni giocatori del Milan esultano dopo un gol

Ufficialmente Leonardo Bonucci fa ancora parte della rosa del Milan, ma in casa rossonera si pensa già al suo successore e a chi, dunque, dovrà avere i gradi di capitano dopo il suo addio, ormai scontato, in direzione Juventus. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, adesso non sarà più la società ad imporre il nome del capitano (come è avvenuto per Bonucci), bensì gli stessi giocatori.

Chi sarà il nuovo capitano del Milan? Romagnoli e Bonaventura i favoriti

I due indiziati principali ad indossare la fascia di capitano del Milan sarebbero – secondo la Rosea – Alessio Romagnoli Jack Bonaventura. Il difensore classe ’95 sarebbe il profilo più apprezzato dalla maggior parte dei tifosi rossoneri, che nei giorni scorsi hanno dato vita ad un hashtag su Twitter #Romagnolicapitano. Il recente rinnovo contrattuale fino al 2022 – firmato con la vecchia proprietà nonostante tutte le incertezze – testimonia l’attaccamento alla maglia rossonera del giovane calciatore che sarà certamente uno dei punti fermi della squadra allenata da Gattuso nel 2018-2019.

Anche Jack Bonaventura sarebbe ben visto dalla maggior parte dei tifosi. Al Milan dal 2014, il centrocampista ex Atalanta non si è mai risparmiato in rossonero, ricoprendo moltissimi ruoli sempre con il massimo impegno e sacrificio. La sua candidatura potrebbe essere sostenuta dai più esperti del gruppo e anche dal tecnico rossonero, a cui dovrebbe spettare la parola finale.

Bonucci alla Juve: è solo questione di tempo

Il ritorno del difensore in bianconero sembra essere una questione di giorni, di ore forse. Quest’oggi ci sarà un incontro tra il fratello-agente di Higuain, Nicholas, e Leonardo, neo responsabile dell’area tecnica, per discutere di un eventuale arrivo del Pipita a Milanello. Se dovesse esserci la fumata bianca, si sbloccherebbe – in maniera quasi automatica – anche lo scambio Bonucci-Caldara.

A distanza di un solo anno dal “tradimento” consumato ai danni della Vecchia Signora, il difensore ex Bari si appresta dunque a tornare a Torino. C’è chi pensa che l’accoglienza dei tifosi non sarà affatto carina o comunque tiepida nei suoi confronti. Staremo a vedere…

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂