Milan, Caldara in panchina contro il Cagliari: i motivi della scelta di Gattuso

Mattia Caldara durante le visite mediche svolte col Milan - FONTE: AC Milan

Due partite, zero minuti giocati. Mattia Caldara non è ancora entrato negli schemi del Milan allenato da Gattuso, come dimostra il mancato utilizzo del giocatore da parte del tecnico rossonero. Nel prossimo match di campionato contro il Cagliari, l’ex difensore di Juve e Atalanta dovrebbe accomodarsi ancora in panchina.

Cagliari-Milan, Gattuso sceglie ancora Musacchio

Nella trasferta in Sardegna, ci sarà dunque – con ogni probabilità – la terza panchina di fila per Caldara. Gattuso dovrebbe preferire ancora Musacchio al calciatore classe ’94, che per ora non sembra essersi ambientato appieno con l’ambiente rossonero.

Se ancora è presto per parlare di vero e proprio caso, i primi dubbi sorgono spontanei. Insieme a Higuain, Caldara è stato l’acquisto più importante dell’estate rossonera e la terza panchina consecutiva potrebbe ripercuotersi sullo stesso giocatore, minandone la fiducia.

A spiegare i motivi del mancato utilizzo del giocatore ci aveva già pensato Gattuso in una delle ultime conferenze stampa: “Caldara viene da un calcio diverso dal nostro, ha metodi di lavoro diversi, lo sapevo che era abituato in un certo modo e non possiamo resettare ciò che ha avuto in testa in questi anni, ma ha grande mentalità e voglia e non ci sarà nessun problema”.

Ad ogni modo la stagione è appena cominciata e nei 5 impegni che attenderanno il Milan nei prossimi 15 giorni ci sarà certamente spazio per lui. Che da grande professionista, del resto, non ha manifestato alcun malumore per non essere sceso ancora in campo.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂