Juve-Marotta: dietro ai motivi del divorzio ci sarebbe anche il Milan

Beppe Marotta, dirigente sportivo italiano

Continua a tenere banco il divorzio tra Beppe Marotta e la Juventus. Nuovi interessanti retroscena su questa vicenda sono stati rivelati da La Verità. Il quotidiano ha elencato i motivi dell’addio tra il dirigente varesino e la società torinese. Tra questi, ce n’è anche uno che riguarderebbe il Milan.

Marotta, tra i motivi dell’addio il rapporto privilegiato con il Milan

Secondo il giornale diretto da Maurizio Belpietro, sarebbero ben cinque le ragioni che avrebbero portato al divorzio tra Marotta e la Juventus. La prima sarebbe dovuta all’acquisto di Cristiano Ronaldo. L’ormai ex ad bianconero – secondo La Verità – non avrebbe perdonato a Nedved il fatto che quest’ultimo avesse dato tutti i meriti dell’operazione a Paratici.

Tra gli altri motivi figurano le richieste di Agnelli mai esaudite (ovvero i mancati acquisti di Iturbe, Alexis Sanchez e Draxler), i consigli di Giraudo e Moggi al presidente della Juve di disfarsi di Marotta e un mero regolamento di conti interno.

Ma a destare clamore ci sarebbe anche un quinto motivo che avrebbe portato all’allontanamento di Marotta. Si tratta degli strani rapporti privilegiati di quest’ultimo con il Milan. Il presidente Agnelli – sempre secondo La Verità – non aveva digerito le parole di Marotta sulla necessità di cedere Higuain.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂