Donadoni al Milan: l’ex ct della Nazionale in pole per sostituire Gattuso

L'ex bandiera del Milan, Roberto Donadoni

Sono ore calde in casa Milan, dopo il derby di domenica scorsa perso malamente. La dirigenza rossonera è rimasta delusa dalla prestazione offerta dal Diavolo e starebbe iniziando a pensare ad un cambio in panchina. Sia chiaro, al momento il posto di Gattuso non è a rischio, ma se il tecnico calabrese dovesse proseguire su questa falsariga, Leonardo e Maldini potrebbero prendere in seria considerazione l’ipotesi di sostituirlo. In questo senso, il nome più caldo non sarebbe quello di Antonio Conte, bensì quello di Roberto Donadoni.

Milan, prossime partite decisive per Gattuso: in rampa di lancio c’è Donadoni

12 punti in 8 partite sono decisamente pochi per una squadra che ambisce a qualificarsi per la prossima Champions League. È vero che il Milan ha avuto un calendario complicato (Napoli e Roma alle prime due), ma non è men vero che la squadra di Gattuso ha lasciato per strada punti importanti – chissà, forse decisivi – contro Cagliari, Atalanta ed Empoli.

Per questo, le prossime tre partite contro Sampdoria, Genoa e Udinese decideranno – quasi certamente – il futuro dell’attuale tecnico milanista. In caso di esonero di Gattuso, il nome più probabile sembrerebbe essere quello di Roberto Donadoni.

Rispetto ad Antonio Conte, l’ex bandiera rossonera graverebbe decisamente meno sulle casse societarie e sarebbe più in linea con la filosofia della nuova società del “Milan ai milanisti”. Ad oggi non ci sarebbe ancora stato alcun contatto tra le parti, tutto dipenderà dalle prossime partite. Quel che è certo è che la dirigenza del club meneghino ha iniziato a guardarsi intorno dopo la prestazione infelice nel derby, in cui gli undici del Milan non sono mai riusciti ad impensierire Handanovic.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂