Abbiati: “Ho lasciato il Milan quando ho capito cosa stava succedendo con la vecchia proprietà”

Christian Abbiati, ex portiere rossonero

Christian Abbiati non è persona a cui si può imputare mancanza di sincerità e schiettezza. Intervistato pochi minuti fa da Radio Sportiva, l’ex portiere del Milan ha parlato dei motivi del suo abbandono del ruolo di team manager, dell’addio di Leonardo Bonucci, che ha preferito tornare alla Juventus dopo un solo anno di “esilio” e di un suo eventuale futuro nella società rossonera.

Abbiati: “Futuro al Milan? Sanno dove trovarmi…”

Ai microfoni di Radio SportivaAbbiati ha così parlato del suo recente addio al Milan: “Ho lasciato la società quando, come tanti altri, avevamo capito cosa stava succedendo con la vecchia proprietà”. Le parole dell’ex portiere rossonero sono chiaramente riferite alla precedente gestione, che a seguito del mancato ripianamento dei debiti nei confronti del fondo Elliott ha perso la titolarità del club, a vantaggio proprio dell’hedge fund statunitense.

Sul trasferimento di Bonucci alla Juve, Abbiati ha ammesso di essere “rimasto sorpreso”, ma ha riconosciuto che l’ex capitano rossonero “è un grande professionista”.

Infine, su un suo eventuale futuro in società, l’ex team manager ha detto: “Se vogliono, ho il negozio a 50 metri dalla sede. Sanno dove trovarmi…”.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂