Mercato Milan, Bonucci-Caldara: se salta lo scambio, pronto il ‘piano B’ di Leonardo

Negli ultimi giorni non si fa altro che parlare dello scambio tra Milan e Juventus che vedrebbe coinvolti i due difensori Bonucci e Caldara. Secondo le indiscrezioni riportate da tutti i maggiori media, le due società avrebbero già trovato l’accordo per lo scambio che riporterebbe l’attuale capitano rossonero a Torino dopo un anno di esilio. Tuttavia l’operazione non è stata ancora ufficializzata perché la Juve vorrebbe inserire anche Higuain nell’operazione, diventato un esubero dopo l’arrivo di CR7. Ma a causa del ritardo e del forte interesse del Chelsea per Caldara, l’intera trattativa potrebbe clamorosamente saltare.

Scambio Bonucci-Caldara: Leonardo prepara la contromossa

Blues, infatti, sembrano disposti a mettere sul piatto delle offerte ben 40 milioni di euro per il difensore ex Atalanta. Una cifra che farebbe molto comodo alla Juventus, che avrebbe i soldi necessari per acquistare Bonucci. Tuttavia, per i bianconeri resterebbe la grana relativa a Gonzalo Higuain: il Chelsea si è mostrato interessato all’attaccante argentino, soprattutto dopo l’arrivo di Maurizio Sarri in panchina, ma ritiene la sua valutazione di 60 milioni esagerata.

Ad ogni modo, se la società piemontese dovesse cedere alle lusinghe del Chelsea per Caldara, Leonardo avrebbe già pensato al possibile ‘piano B’. Il neo responsabile dell’area tecnica rossonera potrebbe, infatti, portare a Milanello Rodrigo Caio, difensore brasiliano classe ’94 attualmente in forza al San Paolo. Leonardo, che da sempre può vantare ottimi rapporti con i suoi connazionali, potrebbe così chiudere l’operazione in poco tempo se dovesse sfumare Caldara. Il costo del cartellino del calciatore brasiliano si aggira sui 9 milioni di euro, cifra che il club rossonero potrebbe sborsare senza contravvenire ai paletti del financial fair play.

Nel suo passato da dirigente milanista (sotto la presidenza Berlusconi) Leonardo aveva avuto il grande merito di portare Thiago Silva al Milan. Chissà che, a distanza di nove anni, il dirigente brasiliano non riesca a piazzare un colpo molto simile…

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂