Milan, Gazidis fissa il (risicato) budget per il mercato: cifre e dettagli di quanto potranno spendere i rossoneri

L'amministratore delegato rossonero avrebbe fissato in soli 20 milioni di euro il budget per il calciomercato estivo

Nell’attesa che si riprenda a giocare, la dirigenza del Milan sta provando a porre le basi in vista della prossima stagione. In questi giorni, infatti, Ivan Gazidis starebbe allacciando i rapporti con diversi procuratori e, al contempo, avrebbe già fissato alcuni paletti riguardanti il budget dei rossoneri nella sessione estiva di calciomercato.

Milan, Gazidis fissa il budget in 20 milioni di euro

In attesa di capire chi sarà l’allenatore del Milan nella prossima stagione (Rangnick resta sempre in pole, anche se sembrano risalire le quotazioni per una riconferma di Pioli), l’amministratore delegato rossonero avrebbe già fatto il punto della situazione con il suo braccio destro Geoffrey Moncada.

Come punto di partenza, Gazidis avrebbe stilato una bozza su quello che sarà il budget in sede di mercato del Milan. Dando per scontata la mancata qualificazione in Champions League e visti i vincoli legati al financial fair play, i rossoneri potranno investire solo 20 milioni di euro per acquistare nuovi calciatori.

A questi soldi si dovranno aggiungere – naturalmente – quelli derivanti da eventuali cessioni. L’obiettivo di Gazidis sarebbe, infatti, di arrivare a spendere una cifra pari o appena superiore ai 100 milioni di euro. Ciò presupporrebbe cessioni per almeno 80 milioni.

Calciomercato Milan, Donnarumma sul piede di partenza

La maggior parte del denaro potrebbe arrivare dalla vendita di Donnarumma. Viste le difficoltà di trattare il rinnovo di contratto con l’agente del portiere Mino Raiola, Gazidis si sarebbe rassegnato a veder partire Gigio. Ma per privarsene chiede 55 milioni di euro. Una cifra che genererebbe una plusvalenza monstre, poiché Donnarumma è cresciuto nelle giovanili rossonere.

Ai 55 milioni di Donnarumma dovrebbero sommarsi i quasi 25 milioni di euro della cessione di Suso. L’esterno spagnolo è attualmente in prestito al Siviglia, che avrà l’obbligo di riscattarlo in caso di qualificazione in Champions League. Al momento gli andalusi occupano il terzo posto nella Liga spagnola e, pertanto, il riscatto del 26enne appare tutt’altro che impossibile.

Una terza fonte di ricavo da reinvestire sul mercato potrebbe derivare dalla cessione di Lucas Paquetà, anche se il brasiliano non partirà per meno di 25 milioni di euro. Solo così, infatti, i rossoneri eviteranno fastidiose minusvalenze. Sul piede di partenza, poi, potrebbero esserci Calabria (8 milioni il valore del suo cartellino) e Kessié (22 milioni).

Da tenere d’occhio, infine, la situazione relativa a Mattia Caldara, della quale vi parliamo in questo articolo.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂