Mercato Milan: tre nomi per l’attacco, ma il sogno dei tifosi resta Ibrahimovic

Il calciomercato invernale si avvicina e la dirigenza del Milan è già al lavoro per regalare a mister Pioli i rinforzi giusti e di esperienza da inserire in rosa. Boban e Maldini in questi giorni sarebbero focalizzati sulla ricerca di un attaccante che possa portare in dote un buon numero di gol. Nelle prime dodici di campionato, infatti, l’attacco rossonero è apparso parecchio spuntato.

Attaccanti Milan: Mertens, Mandzukic o Giroud a gennaio?

Per questo, il budget del Milan a gennaio potrebbe essere riversato tutto su un attaccante. I nomi che, attualmente, figurano in cima alla lista delle preferenze dei rossoneri sono tre: si tratta di Mandzukic, Giroud e soprattutto di Dries Mertens.

Per quanto riguarda l’attaccante croato, quasi certamente egli lascerà la Juventus a gennaio. L’esclusione dalla lista Champions e l’esclusione sistematica dai convocati nei match di Serie A ha portato ad una insanabile rottura tra le parti. I bianconeri non opporranno resistenza ad una sua cessione e – presumibilmente – non avanzeranno pretese economiche. Il nome di Mandzukic potrebbe fare al caso del Milan, anche se andranno valutate le condizioni fisiche, visto che il croato non gioca una partita ufficiale da diversi mesi.

Altro nome sul taccuino dei dirigenti milanisti è quello di Olivier Giroud, anche se sull’attaccante c’è la forte resistenza del Chelsea, che chiede 12 milioni di euro nonostante il suo contratto scadrà a giugno 2020. Una cifra che difficilmente il Milan sborserà, se si considera che l’attaccante francese ha ormai 33 anni.

L’ultimo, ma non per importanza, nome per l’attacco rossonero è quello di Dries Mertens, che potrebbe arrivare al Milan dopo la rottura con il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis (leggi qui la notizia del possibile arrivo di Mertens al Milan).

Calciomercato Milan, Ibrahimovic resta il sogno

Ad accendere le fantasie dei tifosi rossoneri, però, è sempre lui, Zlatan Ibrahimovic. Il colosso di Malmoe potrebbe decidere di tentare un’ultima avventura nel calcio che conta dopo la fine della sua esperienza con i LA Galaxy e il Milan potrebbe essere l’opzione numero uno per lui.

Ibra è sempre legato (per sua stessa ammissione) ai colori rossoneri e un suo ritorno non sarebbe assolutamente da escludere, come dimostrano le parole, nei giorni scorsi, del commissioner della Mls.

A complicare le cose sul buon esito dell’operazione è la proprietà rossonera, che potrebbe decidere di non voler puntare su un calciatore di 38 anni dopo aver speso cifre importanti per acquistare diversi giovani di prospettiva.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂