Donnarumma, la richiesta del Milan spaventa il Psg: 100 milioni o Gigio resta in rossonero

Gigio Donnarumma, portiere del Milan

Sin dal loro insediamento, i dirigenti rossoneri hanno dimostrato di voler cambiare la rotta rispetto al passato. A dimostrarlo è soprattutto il mercato “intelligente” posto in essere da Maldini, Boban e Massara (sotto la supervisione dell’ad Ivan Gazidis) in questa sessione di trattative. Nessun nome altisonante figura tra i cinque acquisti del Milan, che pur sta cercando di consegnare a mister Giampaolo una rosa completa, con i giocatori giusti al posto giusto e che siano funzionali al progetto.

Uno dei nomi più chiacchierati di questa estate è quello di Gigio Donnarumma. Per il terzo anno consecutivo, il nome del portiere figura tra i possibili partenti. Il club che ha messo gli occhi sul classe 1999 sarebbe il Psg, che già nel mese di luglio aveva avanzato un’offerta al Milan, ovvero 20 milioni di euro più il cartellino di Areola. Offerta che era stata giudicata quasi offensiva dalla dirigenza del club di via Aldo Rossi, che per questo si sarebbe irrigidita e avrebbe deciso di innalzare le proprie richieste economiche.

Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, il Milan avrebbe fissato in 100 milioni di euro il prezzo di Donnarumma, spaventando – di fatto – il Psg. In un simil scenario, il club parigino potrebbe arrivare al portiere rossonero solo attraverso la cessione di Neymar, che ha espressamente dichiarato di voler lasciare la Francia (magari per il Real Madrid). La situazione, al momento, sembra bloccata, ma non è escluso che nei prossimi giorni Florentino Perez tenti l’assalto per l’attaccante brasiliano. Solo così Leonardo potrebbe tentare di portare Gigio sotto la Tour Eiffel.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂