Calciomercato, Atalanta pronta a riscattare Caldara: quanto ci guadagnerà il Milan

Il giocatore è in prestito biennale con diritto di riscatto che scatterà a giugno 2021: ma l'Atalanta potrebbe decidere di bruciare le tappe

Nuove indiscrezioni di calciomercato riguardano Mattia Caldara, il difensore di proprietà del Milan ma attualmente in prestito con diritto di riscatto all’Atalanta. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il difensore centrale potrebbe essere riscattato subito dal club orobico, che sarebbe pienamente soddisfatto del suo rendimento in campo e delle sue condizioni fisiche.

Caldara rigenerato a Bergamo: l’Atalanta pensa al riscatto immediato

Da quando è tornato a Bergamo, Caldara sembra un altro giocatore rispetto a quello (mai) visto in rossonero. Complice due gravissimi infortuni, il difensore 26enne – di fatto – non era mai sceso in campo nell’anno e mezzo in cui ha indossato la maglia del Milan.

Con Gasperini, invece, il calciatore bergamasco è riuscito a ritagliarsi sin da subito il suo spazio. Da gennaio, infatti, sono cinque le presenze collezionate da Caldara, di cui due in Champions, per un totale di 398 minuti giocati. Come dire: in neppure due mesi di Atalanta ha già fatto di più che in un anno e mezzo di Milan.

I maggiori dubbi riguardavano le sue condizioni fisiche. Dopo le due rotture dei legamenti crociati del ginocchio, c’era chi pensava che Caldara non sarebbe più tornato sui suoi livelli, ma evidentemente si sbagliava. Le sue confortanti prestazioni potrebbero infatti indurre i dirigenti orobici a riscattare sin da subito il calciatore.

Quanto potrebbe entrare nelle casse del Milan

Il suo diritto di riscatto è fissato in 18 milioni di euro, cifra ben minore di quella “pagata” dal Milan due estati fa (in realtà Caldara rientrò nell’operazione di scambio alla pari con Bonucci e fu iscritto a bilancio per 35 milioni di euro).

Ad ogni modo, se il club di Percassi decidesse di riscattare con un anno di anticipo il giocatore, il Milan si ritroverebbe con un piccolo tesoretto da reinvestire in sede di mercato. A tal proposito, i rossoneri potrebbero piazzare qualche colpo per tentare di convincere Zlatan Ibrahimovic a restare in rossonero.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂