Bale al Milan: il gallese non arriverà, ecco perché

Numerose testate, in questi giorni, hanno parlato del possibile approdo di Gareth Bale al Milan la prossima estate. Il giocatore gallese è in rotta con il Real Madrid e, molto probabilmente, lascerà i Blancos al termine di questa stagione. I rapporti con la società spagnola si sono deteriorati da qualche mese a questa parte e l’esterno classe 1989 vorrebbe provare una nuova avventura, dopo ben 4 Champions Leaague vinte con la stessa maglia.

Bale al Milan? Sogno impossibile

Nonostante la volontà del giocatore, tuttavia, ci sentiamo di escludere un possibile arrivo di Bale al Milan. Diversi i motivi che vieterebbero (il condizionale, quando si parla di calciomercato, è sempre d’obbligo) ai tifosi rossoneri di sognare l’arrivo del fortissimo esterno gallese.

Primo tra tutti, la nuova ‘politica’ intrapresa dall’amministratore delegato rossonero, Ivan Gazidis, che ha più volte ribadito di voler puntare su giovani calciatori con margini di crescita. L’eventuale approdo di Bale a Milanello cozzerebbe, in tal senso, con quelle che sono le nuove linee guida del club di via Aldo Rossi.

Loading...

Altro evidente ostacolo è rappresentato dall’ingaggio del 30enne gallese, che a Madrid percepisce 17,5 milioni di euro netti a stagione. Una cifra irraggiungibile per il Milan (ma anche per altri club), che peraltro dovrà sottostare ai paletti del financial fair play imposti dall’Uefa.

L’obiettivo di talune testate, evidentemente, è quello di fare grandi numeri con notizie prive di fondamento. Una pratica ormai consueta – soprattutto quando l’argomento è il calciomercato – e che spesso rischia di illudere, inutilmente, i tifosi. Quella di Bale al Milan, insomma, è destinata a rimanere una suggestione o, se vogliamo, una bufala. Basta aspettare qualche mese per poterlo capire. I fatti ci daranno ragione.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂